Consolidamenti con resine epossidiche e malte cementizie - EdilEcoGreen - Società Cooperativa
16524
page,page-id-16524,page-child,parent-pageid-16163,page-template-default,mega-menu-top-navigation,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Consolidamenti con resine epossidiche e malte cementizie

resina-epossilica

Le cause del degrado delle murature antiche può dipendere dalla disgregazione della malta che unisce le pietre o il laterizio. Questo problema è causato peraltro anche dall’umidità di risalita. Altre cause possono essere addotte a cedimenti nelle fondazioni, o vibrazioni causati dal traffico, fenomeni sismici possono incidere anche su murature in cemento armato.

consolidamento di murature

Il consolidamento di murature viene effettuato con:

 

  • l’utilizzo di fibre di carbonio che vanno a creare un rinforzo alla struttura da riconsolidare
  • iniezioni alle murature con malte premiscelate
  • consolidamenti strutturali con resine epossidiche.

 

L’uso di iniezioni nelle murature è un intervento poco invasivo dal punto di vista visivo in quanto non alterano l’aspetto estetico della struttura.

Le fasi di intervento

Preparazione

Le murature da trattare saranno pulite e liberate da parti pericolanti, friabili e poco ancorate. Verrà eseguito un bloccaggio del degrado superficiale, dello sgretolamento e dello sfarinamento a mezzo applicazione di miscele di resine acrilviniliche e silicati in dispersione acquosa. Tale operazione mira ad avere una superficie dura e compatta per garantire l’attacco delle successive operazioni.

Posizionamento di cannucce

Avverrà il posizionamento di cannucce di immissione e di scarico lungo tutte le lesioni e in corrispondenza di fori e cavità, le cannucce (del diametro di 15 mm circa) saranno fissate con stucco che verrà impastato con consistenza di stucco burroso.

cazzuola

Intonacatura

Successivamente si effettua un’intonacatura di base come “prima attaccata” con intonaco di malta resinosa a ritiro controllato. Eseguiremo le iniezioni dentro le cannucce precedentemente applicate per la totale saturazione di tutti gli spazi vuoti all’interno della muratura, compresi quelli a livelli microlesionali e fino al reintegro del legante di malta evidentemente perduto.

L’operazione di iniezione dovrà avvenire successivamente all’iniezione di acqua dentro tutte le cannucce fino ad assicurarsi che all’interno il muro sia ben bagnato.

Si comincerà ad iniettare dal basso verso l’alto, utilizzando un serbatoio a pressione, le iniezioni avverranno a pressione di 2-3 atm.

Le numerose cannucce di uscita assicurano la prevenzione di incidenti causati da eventuali sovrappressioni della macchina.

Al termine dell’operazione di iniezione e quindi a muratura completamente satura, si procederà all’asportazione delle cannucce e alla finitura dell’intonaco.

Sei interessato al Risanamento con taglio meccanico?
Hai bisogno di un intervento  per la tua abitazione?

Contattaci e richiedi un preventivo gratuito.